06252024Mar
Last updateMer, 26 Giu 2024 8am
>>

Fuochi d'artificio di nuove soluzioni per l'industria delle etichette

In occasione delle fiere che si terranno nelle prossime settimane, l'azienda belga Xeikon presenterà al pubblico inchiostri sostenibili per la serie Panther, una soluzione di stampa ibrida e altro ancora. Di Sabine Slaughter

Dopo aver presentato la tecnologia TITON e la stampa di metalli sulle macchine da stampa digitali Xeikon allo Xeikon Café in primavera, nelle prossime settimane l'azienda presenterà altri sviluppi nuovi e avanzati per il settore delle etichette.
La serie Panther 2.0 può ora stampare con inchiostri LED al cento per cento, gli inchiostri PantherCure LED. Si tratta di una nuova famiglia di inchiostri da utilizzare con la tecnologia Panther. Gli inchiostri LED PantherCure presentano nuove forme d'onda, un software e una retinatura ottimizzata.
I vantaggi sono, ad esempio, un'ampia gamma di applicazioni. Grazie alla temperatura più bassa, il calore aggiunto al substrato è minore. Di conseguenza, è possibile stampare anche supporti più sensibili e termosensibili. Mediante un processo di raffreddamento ad acqua, è possibile utilizzare altri substrati.
Anche la gamma di colori è stata ampliata per accogliere un maggior numero di colori di marca. Inoltre, un nuovo sistema di screening garantisce una migliore qualità delle immagini. Ciò consente una polimerizzazione UV uniforme su tutta la stampa.
Il LED UV è sostenibile
I LED non solo sono più rispettosi dell'ambiente, ma offrono anche altri vantaggi, tra cui il risparmio energetico, una durata dei diodi più lunga del 10%, l'assenza di VOC come quelli prodotti dalle lampade UV e altro ancora. Si eliminano anche i tempi di inattività e di riscaldamento, poiché la pressa è pronta per l'uso immediato. La polimerizzazione profonda della luce LED determina una migliore adesione dell'inchiostro al substrato. Inoltre, la combinazione di questi nuovi elementi (colore, retinatura, forme d'onda, software) riduce il consumo di inchiostro in media del 30%, a seconda del contenuto del lavoro.
Lanciata nel 2017, la tecnologia Panther si basa sulla tecnologia a getto d'inchiostro UV e rappresenta la tecnologia più conveniente per alcuni mercati finali incentrati sulle etichette di vari settori, come quello chimico, della shelf-life, dei cosmetici e delle etichette di birra premium. Tutte queste applicazioni beneficiano di un certo livello di durata, come la resistenza ai graffi, alle abrasioni e alla lucentezza. Gli inchiostri UV soddisfano tutti questi requisiti. Ora queste macchine sono disponibili con la più recente tecnologia UV LED.
"Oggi forniamo già inchiostri UV a LED per la base Xeikon Jetrion, quindi l'introduzione degli inchiostri UV a LED è stato il passo logico successivo per la nostra tecnologia Panther. Proprio l'anno scorso abbiamo introdotto una nuova generazione di macchine da stampa, i successori di Xeikon PX2000 e Xeikon PX3000, ribadendo il nostro impegno nel mercato delle etichette e nel settore delle etichette a getto d'inchiostro UV", spiega Filip Weymans, vicepresidente del marketing globale di Xeikon. Weymans continua: "Xeikon è nota per il suo deciso programma di sostenibilità e la serie PantherCure UV LED contribuisce a questi obiettivi.
I nuovi inchiostri saranno disponibili sulle nuove Xeikon PX3300 e Xeikon PX2200 a partire da ottobre 2022. A partire dal 2023, i clienti dei modelli precedenti alla Panther Press, Xeikon PX3000 e PX2000, potranno effettuare l'aggiornamento a livello locale.
"Gli ultimi anni hanno dimostrato che le aziende innovative con prodotti "a prova di futuro" sono quelle che offrono ai clienti le migliori opzioni per la selezione delle applicazioni e il più alto OEE per garantire i loro obiettivi aziendali", continua Filip Weymans. "L'aggiornamento delle apparecchiature esistenti con le nuove innovazioni protegge gli investimenti dei clienti. Questo è un esempio perfetto della flessibilità del mercato e dell'attenzione al cliente di Xeikon".
Presse ibride e di trasformazione
Le macchine da stampa ibride possono essere definite come macchine per etichette che incorporano due o più processi di stampa (digitale e convenzionale) in serie con unità di finitura (verniciatura, stampa spot color, taglio, fustellatura e varie tecniche di finitura). Le soluzioni ibride sono vantaggiose per gli stampatori e i trasformatori di etichette che eseguono tirature medio-lunghe con variazioni limitate nella finitura (fustellatura, taglio) e/o con la necessità di aggiungere caratteristiche prodotte in modo convenzionale, ad esempio verniciatura a punti, lamina a freddo.
L'individualità come elemento di comunicazione
Attualmente, le macchine da stampa digitali standalone e le apparecchiature di finitura standalone costituiscono la maggior parte del mercato. Saranno necessarie nuove soluzioni per espandere il potenziale di crescita della stampa digitale. Questo porterà inevitabilmente a trasferire i prodotti stampati tradizionali alla produzione digitale, ottimizzando i costi. In particolare, si tratta di grandi quantità di articoli con la stessa forma di fustellatura e di lavori in quadricromia che contengono un elemento di finitura statico. Questi possono essere stampati in modo più efficace con un processo convenzionale e poi rifiniti con la stampa digitale in quadricromia. Le tendenze del mercato mostrano che i marchi di lusso in particolare stanno traendo vantaggio dalle offerte dei fornitori di servizi di stampa: tirature più brevi, un maggior numero di varianti e variazioni, testo o grafica variabile e personalizzazione che consentono una libertà creativa molto maggiore. Tuttavia, non vogliono rinunciare all'identità del marchio che può essere visualizzata attraverso gli elementi di finitura. Come i marchi di lusso, anche i marchi pubblicitari sono alla ricerca di modi migliori per entrare in contatto con i consumatori attraverso l'uso dell'e-commerce.
Per questo motivo, Xeikon sta lanciando una soluzione ibrida completamente digitale basata su una macchina da stampa digitale della serie Cheetah o Panther, sull'unità di conversione delle etichette (LCU) Xeikon di recente sviluppo e sul front-end digitale Xeikon X-800. Questa soluzione può essere configurata in base alle esigenze del converter, rendendola un potente sistema di produzione in grado di aumentare la produttività e di offrire ai fornitori di servizi di stampa una flessibilità totale per soddisfare le esigenze dei loro clienti.
Aumentare l'efficienza
Dal substrato all'etichetta finita, un processo produttivo completo viene realizzato in un unico passaggio. Gli scarti e i tempi di preparazione si riducono e si possono assumere ulteriori lavori.
"In Xeikon prendiamo sul serio i suggerimenti dei nostri clienti. Le nostre soluzioni sono collegate al cloud e ci forniscono molti dati sulle prestazioni delle apparecchiature. Ciò consente una maggiore automazione nella combinazione dei cicli di produzione per aumentare l'efficienza", spiega Filip Weymans, vicepresidente del marketing di Xeikon. "Ecco perché, oltre alle macchine da stampa, stiamo sviluppando prodotti di trasformazione e finitura completamente digitali come la Xeikon LCU, che può essere configurata in soluzioni ibride di stampa e finitura."
Le soluzioni ibride di Xeikon possono incorporare sia la tecnologia Cheetah (toner a secco) che Panther (getto d'inchiostro UV), per cui questa offerta può coprire tutti gli usi finali.
Il toner a secco è la tecnologia collaudata per tutte le applicazioni che richiedono la conformità agli elevati standard di sicurezza alimentare, offrendo al contempo la massima qualità opaca e ottenendo un'elevata qualità su substrati di carta naturale standard (vino e alcolici). Oggi la tecnologia Cheetah di seconda generazione è utilizzata nelle attuali macchine da stampa digitali a toner secco di Xeikon.
"Alcuni dei nostri clienti definiscono una soluzione ibrida come il meglio dei due mondi", continua Filip Weymans, "Tutti gli sviluppi di Xeikon si adattano al nostro mantra di digitalizzazione della produzione di etichette con l'obiettivo di consentire ai trasformatori di etichette di sviluppare un'attività redditizia e sostenibile, a prova di futuro".
A Labelexpo Americas verrà presentata al pubblico la nuova soluzione di stampa ibrida, basata sulla Xeikon PX3300 (Panther).
Industria del cartone ondulato
Alla Corrugated Week di San Antonio, l'azienda presenterà anche IDERA, una piattaforma di soluzioni digitali per imballaggi in cartone ondulato di alta qualità. IDERA combina l'esperienza decennale di Xeikon nella trasformazione digitale con l'esperienza nel settore del cartone ondulato e la presenza produttiva di Flint Group per offrire una nuovissima tecnologia digitale post-stampa. Questo rende la stampa del cartone ondulato semplice, adattabile e sostenibile.
"IDERA è la scelta perfetta per la stampa a getto d'inchiostro post-stampa industriale, sicura per gli alimenti, conforme e a base d'acqua. Si tratta di un modello di investimento scalabile che offre un'ampia gamma di modalità di produttività e qualità di stampa e può essere commissionato in loco da Xeikon. È fondamentale che controlliamo ogni aspetto di IDERA, il che aiuta i trasformatori a controllare i costi operativi e a rimanere competitivi", ha dichiarato Sebastien Stabel, Market Segment Manager, Carton Packaging di Xeikon.
"Come piattaforma digitale completamente integrata e completa, IDERA rende l'imballaggio in cartone ondulato semplice, adattabile e sostenibile, in modo che i trasformatori possano essere a prova di futuro ed essere pronti per l'inevitabile sconvolgimento dell'attuale struttura di mercato", spiega Stabel.

 

comments

Related articles

  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 9527 visitatori e nessun utente online

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.