04232024Mar
Last updateMar, 23 Apr 2024 8am
>>

ECOLEAF - una nuova tecnologia per molte applicazioni offre un grande ECO per le aziende

La metallizzazione tradizionale, soprattutto per le etichette e gli imballaggi, non è solo costosa ma anche poco rispettosa dell'ambiente. Le applicazioni di lamine a freddo e a caldo richiedono competenze speciali, creano alti livelli di scarto, rallentano la produttività e spesso portano a imprecisioni nei registri. Di Sabine Slaughter

All'inizio di luglio, Actega, una società di Altana, ha introdotto una nuova tecnologia di metallizzazione. A differenza della tecnologia convenzionale dei fogli a freddo o a caldo, questa si basa sulla stampa di scaglie metalliche mediante uno strato di attivazione direttamente sul supporto di stampa, dai fogli alla carta.
ECOLEAF è una parola composta da Eco per ecologico - in inglese ecological - e Leaf che significa foglia o scaglie. Stiamo quindi parlando di scaglie ecologiche - ma cosa hanno a che fare con la metallizzazione nella stampa?
Il processo brevettato assicura che le minuscole scaglie di metallo aderiscano ai substrati corrispondenti. Secondo Actega, per molto tempo. Questa metallizzazione "magica" assicura una raffinatezza duratura dei progetti di stampa.
Effetti di metallizzazione esatti
Ma prima il processo: In primo luogo, viene stampata un'immagine invisibile, simile a una vernice da stampa, con le aree che devono essere metallizzate. Il tutto viene poi irradiato con raggi UV e indurito. Nella successiva unità di metallizzazione, uno strato molto sottile di pigmenti metallici viene applicato su un rullo applicatore e poi trasferito sull'immagine di attivazione. Le scaglie di metallo aderiscono allo strato di attivazione e solo a questo. Il resto dell'immagine li respinge, in modo che, grazie a un sistema di circolazione a circuito chiuso, questi fiocchi non aderenti possano essere riutilizzati. L'asciugatura o l'indurimento dopo l'applicazione dello strato metallico non sono necessari.
In questo modo, l'effetto metallico viene creato solo nelle aree che devono essere metallizzate. Anche le linee, i testi e le aree di immagine più piccole e sottili possono essere metallizzate ad alta risoluzione. Nella stampa rotativa o in piano, ad esempio, è possibile creare effetti tattili senza goffratura. Poiché il processo ECOLEAF è adatto alla stampa flessografica e serigrafica, nonché alla stampa rotativa e in piano e alla stampa a getto d'inchiostro, è possibile ottenere una serie di finiture metalliche a seconda del processo di stampa utilizzato. Nella stampa flessografica, ciò significa che anche le linee metallizzate più sottili possono essere stampate alla massima risoluzione. La metallizzazione senza soluzione di continuità per tirature ridotte caratterizza la soluzione nella stampa a getto d'inchiostro.
Con il nuovo processo è possibile effettuare sia la sovrastampa che la sottostampa, ottenendo un'ampia gamma di effetti cromatici. Secondo Actega, la perfetta riflessione del monostrato superpiatto garantisce una qualità eccezionale che non teme confronti con la tradizionale lamina metallica. L'unità di metallizzazione ECOLEAF può essere integrata nelle linee di produzione esistenti, ma può anche funzionare offline.
Stampa sostenibile
A differenza delle soluzioni di metallizzazione tradizionali, il processo Closed Loop garantisce una stampa sostenibile. Le migliaia di fogli e carte PET che ogni anno finiscono nelle discariche o negli inceneritori con la tecnologia dei fogli a caldo e a freddo appartengono al passato. Secondo Actega, il nuovo processo elimina anche il 50-80% di PVD che rimane inutilizzato sui film quando questi vengono smaltiti.
I primi calcoli della valutazione del ciclo di vita di ACTEGA mostrano un impatto estremamente positivo sulla sostenibilità e sul risparmio di risorse. Attualmente la tecnologia ECOLEAF consente di ridurre l'impronta di carbonio di oltre il 50% rispetto ai fogli a caldo e a freddo.
Se si considera questo aspetto in un contesto più ampio, i vantaggi diventano ancora più chiari. Secondo Actega, un chilogrammo di fiocchi ECOLEAF sostituisce efficacemente 3.000 chilogrammi di film, evitando così 20 tonnellate di CO2e: l'equivalente di piantare circa 833 alberi. Per un'azienda di trasformazione di etichette di medie dimensioni, questo può rappresentare un contributo molto significativo alla riduzione dell'impatto di CO2e. Questi valori possono essere facilmente condivisi con i proprietari dei marchi, aiutandoli a costruire la loro impronta di carbonio e, se applicati su larga scala in tutto il settore, l'impatto potenziale sulla riduzione degli effetti del cambiamento climatico sarebbe significativo.
Non c'è quindi da stupirsi se l'impronta di sostenibilità delle stampanti, così come dei loro clienti, può essere ridotta in modo così significativo.
Contatto indiretto con gli alimenti
ECOLEAF può essere utilizzato per un'ampia gamma di supporti in diversi segmenti dell'imballaggio e dell'etichettatura, compresi i prodotti a contatto indiretto con gli alimenti. I fiocchi ecologici e i loro componenti sono conformi alle normative REACH ed EuPIA e sono approvati per l'uso nella produzione di imballaggi. Ciò significa che non contengono sostanze dell'elenco SVHC (Substances of Very High Concern) aggiornato in quantità > 0,1%.
ACTEGA ha inoltre collaborato con gli esperti di riciclaggio di Interseroh e ha ottenuto la certificazione completa per le etichette in PP/PE/PET. Analizzando se ECOLEAF è magnetizzabile o conduttivo, è emerso che la metallizzazione di ECOLEAF non ha alcun effetto. Analizzando il grado di rilevabilità della metallizzazione ECOLEAF sul materiale di superficie del bersaglio dopo una procedura di selezione NIR, è emerso che non è stato rilevato alcun effetto della metallizzazione ECOLEAF.
Nuovo standard di metallizzazione
In occasione della prima mondiale a Lehrte, in Germania, l'amministratore delegato Stefan Plenz ha sottolineato che Actega vuole affermare il processo ECOLEAF come nuovo standard per la metallizzazione nella stampa. Come importante passo avanti rispetto all'attuale standard industriale, offre sostenibilità unita a un salto tecnologico che consente di risparmiare in modo significativo su costi, tempi di produzione, materiali e rifiuti.
L'azienda introdurrà il nuovo processo in tutto il mondo - paese/regione per paese/regione - e offrirà assistenza. Il Dr. Stefan Plenz prevede che, dopo la fase iniziale di introduzione, sempre più aziende adotteranno la nuova tecnologia. Soprattutto al momento dell'acquisto di nuove macchine da stampa, gli stampatori prenderanno in considerazione il processo ECOLEAF, che viene già venduto insieme all'attrezzatura.
Ad esempio, All4Labels collabora strettamente con Actega già dal 2020. Qui ECOLEAF viene utilizzato su macchine da stampa digitali ibride. L'azienda sta già risparmiando attivamente circa l'80% delle emissioni di CO2 con la tecnologia di finitura digitale rispetto ad altre tecnologie convenzionali.
Paolo Grasso, direttore commerciale di ECOLEAF, ha dichiarato: "Queste aziende sono tra le prime ad essere ispirate dalle opportunità che ECOLEAF offre ai marchi, ai produttori di etichette e di imballaggi. Sono all'avanguardia nel promuovere una produzione più sostenibile nel settore e per questo sono clienti estremamente apprezzati e interessanti con cui lavorare. Naturalmente, altre aziende innovative e attente all'ambiente si uniranno al cambiamento e siamo certi che ECOLEAF avrà un impatto significativo sul futuro del settore".
www.actega.com

 

comments
  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 9291 visitatori e un utente online

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.