06152024Sab
Last updateDom, 16 Giu 2024 6pm
>>

Un progetto macchina altamente performante in pochissimo spazio

Con il TLM Comfort Feeder, presentato per la prima volta alla interpack, la Schubert ha sviluppato una nuova soluzione compatta per automatizzare l'alimentazione dei pretagliati di cartone nelle macchine confezionatrici. Dietro a questa soluzione c'è un progetto macchina agile, dall’alta portata e dal minimo ingombro che, oltre a far risparmiare costi ai produttori, alleggerisce anche il lavoro del personale della produzione.

In un'incartonatrice di barrette della Schubert il TLM Comfort Feeder mostra i vantaggi che la nuova alimentazione appena sviluppata offre nel confezionamento dei cartoni direttamente dal pallet. Dal prelievo dei pretagliati piatti fino alla confezione formata, l'intero processo è automatizzato e integrato in modo estremamente compatto in una sola macchina parziale. La macchina, secondo le esigenze, viene collegata senza interfacce al processo di confezionamento che segue con Transmodul, nastro o trasportatore a vuoto. Il TLM Comfort Feeder continua così in perfetta coerenza la filosofia tipica della Schubert di un processo di confezionamento completamente integrato e controllato. Con la lavorazione su una corsia di ogni pretagliato di cartone il robot altamente performante integrato nella macchina viene utilizzato in modo ottimale, raggiungendo una portata di 60 confezioni al minuto. Contemporaneamente, il processo di alimentazione e formazione rimane molto esile, permettendo di ridurre notevolmente le dimensioni e il peso dell'utensile del robot e persino il numero degli ugelli per l'incollaggio dei pretagliati.

Alimentazione su una corsia e formazione direttamente dal pallet
Per l'alimentazione il pallet con tutti i fogli dei pretagliati viene messo semplicemente accanto alla macchina. Il foglio è già fustellato e i pretagliati sono collegati soltanto in alcuni punti. A richiesta, questo tipo di foglio di pretagliati viene fornito senza problemi dai produttori di imballaggi e rende inoltre superflui i fogli intermedi sul pallet. Per il prelievo un controsostegno fissa i cartoni mentre un robot F4 sfila direttamente dal foglio i singoli pretagliati e li deposita in un magazzino verticale che serve da tampone. Durante il processo il pallet viene sollevato gradatamente fino al prelievo dell'ultimo foglio. Una telecamera monitora inoltre gli angoli del prossimo foglio superiore in modo che il robot possa prelevare ogni pretagliato senza errori.

Nella nuova formatrice A6 i pretagliati vengono sfilati singolarmente dal basso dal magazzino intermedio e consegnati a uno spingitore che li porta alla cassetta di piegatura, passando davanti agli ugelli della colla. Un punzone aspira e preme poi il pretagliato nella cassetta per formarlo, successivamente lo deposita sul sistema di trasporto. L'intero aggregato, nonostante la struttura snella monocorsia, ha una portata molto alta di 60 pretagliati al minuto. Inoltre, si può utilizzare anche senza l'alimentazione dal pallet alla macchina Schubert, in questo caso con un magazzino verticale.

In seguito, il riempimento delle scatole eseguito con l'aiuto dei robot nell'inscatolatrice di barrette avviene sempre su una corsia. Solo la chiusura viene eseguita da un robot F2 che preleva due scatole contemporaneamente, per poter mantenere la portata di 60 prodotti al minuto fino all'uscita. Anche questo robot è fornito del software Schubert Motion per movimenti ottimizzati e raggiunge una portata elevata.

Un progetto dai costi interessanti con alta portata e minimo ingombro
Questa incartonatrice di barrette, combinando la nuova alimentazione dei fogli, l'alta portata della formazione, nonché il carico e la chiusura eseguiti in pochissimo spazio, offre ai clienti della Schubert un progetto macchina particolarmente vantaggioso. Con l'alta densità della portata e il minimo ingombro l'impianto, chiamato "TLM Power Compact“, risparmia moltissimo spazio nella produzione. La nuova alimentazione ne rende il comando estremamente facile mentre gli utensili del robot piccoli e leggeri possono essere maneggiati da una sola persona. Svuotando un pallet la macchina può lavorare per circa quattro o cinque ore senza bisogno di rifornimento. Mentre si sostituisce il pallet vuoto con quello pieno, l'alimentazione viene eseguita dal magazzino tampone, senza bisogno di fermare la macchina. I fogli dei pretagliati già preparati risparmiano peso durante il trasporto e permettono inoltre di ottimizzare le confezioni, utilizzando formati che risparmiano materiale. I numerosi vantaggi dell'integrazione del TLM Comfort Feeder in una veloce macchina confezionatrice Schubert rendono molto attraente per i produttori di tantissimi settori diversi questa offerta altamente performante dai costi interessanti.

www.schubert.group

 

comments
  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 10125 visitatori e un utente online

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.