06152024Sab
Last updateDom, 16 Giu 2024 6pm
>>

Una piattaforma per l'eccellenza del settore: ProWine Singapore:

ProWine Singapore 2024: si è conclusa l’edizione di quest’anno della fiera leader della regione per i vini e liquori che segna il record di 14.907 visitatori, con un balzo di circa il 40% rispetto all'edizione del 2022, riaffermando la posizione di ProWine Singapore come principale vetrina per il settore dei vini e dei liquori della regione.

Visitatori variegati e di alta qualità

Su una superficie espositiva di oltre 1.600 mq, l’evento ha accolto nei quattro giorni della fiera un mix eterogeneo di visitatori locali e internazionali, con circa il 65% da Singapore e il 35% dall'estero. I partecipanti comprendevano professionisti del settore, imprenditori e appassionati dei vini desiderosi di esplorare la vasta offerta presentata da oltre 200 espositori provenienti da tutto il mondo. Durante la ProWine Singapore 2024 sono stati inoltre allestiti sette padiglioni nazionali e di gruppi di Paesi, tra i quali per la prima volta Germania e Irlanda, oltre alla Francia. La più folta rappresentanza è stata quella spagnola, con tre province - Catalogna, Castiglia e León e Utiel Requena della provincia di Valencia - e quella del Singapore.

Daryl Lim, direttore di TWT Beverages e visitatore di ProWine Singapore 2024, ha sottolineato l’importanza dell'evento per aziende come la sua: "Vengo a ProWine Singapore a ogni edizione per trovare nuovi fornitori per la mia azienda che commercializza vini e liquori. Quest'anno, la varietà degli espositori ha superato le mie aspettative e ho già stretto alcuni preziosi contatti che mi aiuteranno a far crescere la mia attività.”

Padiglioni nazionali e per gruppi di Paesi e varietà degli espositori

Anche gli espositori della ProWine Singapore 2024 hanno espresso soddisfazione per il numero significativo di visitatori provenienti da diversi Paesi di alta qualità, sottolineando le preziose opportunità di networking con gli importatori, i distributori e i visitatori professionisti della regione. I visitatori provenivano da diversi Paesi, tra cui Malesia, Thailandia, Vietnam, Indonesia e Filippine, a testimonianza dell'importanza regionale che riveste la fiera.

La varietà degli espositori e dei Paesi presenti in fiera sottolinea l'impegno di Singapore nel promuovere la diversità nel settore dei vini e dei liquori. I partecipanti provenivano da 27 nazioni, tra cui Australia, Armenia, Cina, Italia, Kazakistan, Corea del Sud, Svezia e Portogallo. Erano presenti marchi rinomati come Cantine Sgarzi Luigi, Minelnico Organic Wines, Obstkeltera van Nahmen organic, Peter Mertes, Clonakilty Distillery e Bobal San Juan, che hanno contribuito alla dimensione internazionale di ProWine Singapore.

Ressa Anggraini, Export Manager di Pt Pulau Rempah Indonesia, si è detta entusiasta di partecipare per la prima volta a ProWine Singapore: "Abbiamo partecipato alla ProWein di Düsseldorf all'inizio di quest'anno e siamo stati entusiasti di poter proseguire l’esperienza esponendo alla ProWine Singapore 2024. Il nostro prodotto, East Indies, è espressione della ricca storia indonesiana, da sempre legata alle spezie e all’avventura. Conosciute da tempo come le “isole delle spezie”, acquistiamo alcune delle spezie più esotiche e dagli aromi più intensi di tutta l'Indonesia per produrre i nostri piccoli lotti di gin distillato artigianalmente a Bali. Il nostro obiettivo è quello di far conoscere i prodotti alcolici indonesiani e crediamo di averlo raggiunto grazie all'ottimo riscontro ottenuto alla ProWine di Singapore. Siamo attivamente alla ricerca di partner per espandere il nostro marchio nella regione Asia-Pacifico, compreso l'hub dei cocktail del sud-est asiatico e Singapore, e la ProWine Singapore si è dimostrata un'ottima piattaforma per fare esattamente questo.”

"Abbiamo incontrato molti professionisti del settore provenienti da Singapore e dalla regione", ha dichiarato Dennis Bejedal, Fondatore & Master Distiller di Nordbotten Destilleri AB Sweden. “A Singapore i sapori della Svezia sono amati e il design della nostra confezione è stato apprezzato. La ProWine Singapore ci ha offerto preziose opportunità di contatto con i settori della vendita al dettaglio e dell'ospitalità. Siamo entusiasti di allacciare nuove relazioni e creare delle partnership.”

Nuove zone e programmi

Oltre ad ospitare una variegata gamma di espositori, quest'anno la fiera ha assegnato i primi ProWine Singapore Awards e ha creato due nuove aree espositive: la zona ProWine Zero con oltre 25 etichette di vini e liquori analcolici e a bassa gradazione alcolica, e 16 espositori di liquori artigianali nella zona ProSpirits.

Rebecca Forwood, la direttrice di Free Spirit, il più grande distributore di vini e liquori a zero alcol e a bassa gradazione alcolica di Singapore, ha sottolineato la crescente domanda di bevande analcoliche: "Lavoriamo nel settore delle bevande analcoliche da quattro anni e ProWine Singapore è stato fondamentale per aiutarci a raggiungere un pubblico più ampio. Abbiamo riscontrato un grande interesse, soprattutto da parte di visitatori provenienti da Paesi vicini come Malesia, Indonesia e Filippine. Non vediamo l'ora di partecipare a ProWine Singapore nei prossimi anni.”

Esplorare le tendenze del settore: le masterclass

La Fiera ha segnato anche il ritorno del suo eccezionale programma di masterclass, che ha permesso ai partecipanti di frequentare a una serie di incontri condotti da stimati Masters of Wine (MW) ed esperti del settore, che hanno trattato un'ampia gamma di argomenti. Le masterclass hanno fornito preziose indicazioni sulle tendenze e le innovazioni del settore. I partecipanti hanno esplorato la versatilità del Pinot Grigio, un popolare vitigno bianco, approfondendo i suoi diversi stili e caratteristiche. Una masterclass sui distillati artigianali giapponesi ha rivelato ai partecipanti i sapori unici e i metodi di produzione di queste raffinate creazioni. Infine, una sessione dedicata ai liquori irlandesi ha fornito un approfondimento sulla variegata gamma di liquori del paese e sul loro ricco patrimonio culturale.

Le discussioni sulle ultime tendenze nel settore delle bevande analcoliche e a bassa gradazione alcolica sono state condotte da Andrew Pang di Bar Spectre e Stefanie Goh di Distilled LLP, entrambi di Singapore, che hanno offerto approfondimenti su questi segmenti in rapida crescita. Un'altra sessione molto partecipata è stata quella di Patrick Sng, CEO di One Minor Group, che ha condiviso con gli esperti intuizioni e strategie per il commercio di vino e liquori. Secondo Sng, l’evento “ha costituito una piattaforma eccellente per gli operatori del settore che desiderano conoscere le dinamiche del mercato e scambiarsi idee, condividendo le analisi degli esperti sulle ultime tendenze del settore dei vini e dei liquori. Sono stato lieto di contribuire con le mie intuizioni, sia per gli aspetti tecnici che per quelli commerciali”. I partecipanti hanno anche avuto l'opportunità di esplorare le strategie che mirano a ridurre i rifiuti e a promuovere la sostenibilità nel settore dei vini e dei liquori in una masterclass sull'economia circolare e la sostenibilità.

Per Sacha Venus, chef e imprenditore di Bread(ed) Singapore, che ha partecipato alla degustazione di vini analcolici guidata da Amanda Thomson, fondatrice di NoughtyAF, il portafoglio premium di vini analcolici al mondo, "è stata una sessione energizzante. Come chef, ambasciatore del cibo e fautore della sostenibilità, è stato un piacere per me degustare una varietà di vini e champagne a zero alcol. Mi ha ispirato un elenco di potenziali abbinamenti e non vedo l'ora di esplorare queste opportunità. Ogni vino offriva una nota, un sapore e una consistenza diversi: una gioia per i sensi.”

ProWine Singapore Awards 2024

Un altro momento clou di quest'anno è stato costituito dalla prima edizione dei ProWine Singapore Awards 2024. I premi si sono concentrati sui tre pilastri fondamentali: istruzione e formazione, esperienza e impegno e commercio. I riconoscimenti, suddivisi in nove categorie, hanno premiato l'innovazione, la competenza e l'impegno della comunità mondiale dei vini e liquori. La giuria comprendeva i rinomati giornalisti di Singapore Nimmi Malhotra, Edward Ching e Daniel Goh, Jessie Khoo-Gan, il direttore generale di Dao by Dorsett AMTD Singapore a Shenton Way, Ang Shih-Huei, membro del Consiglio di amministrazione della Sentosa Development Corporation e il Master of Wines Jonas Tofterup.

Tra i vincitori troviamo The Beverage Clique Academy per il miglior programma di formazione sui vini e liquori e Howard Chang Tse Hao come miglior talento emergente nel campo del vino e dei liquori. 67 Pall Mall si è aggiudicato ben due premi, tra cui quello per il miglior locale per i vini e liquori e quello per la migliore carta dei vini e dei liquori “Best in Glass”. Il bar sostenibile e innovativo FURA si è aggiudicato il titolo di miglior locale emergente per i vini e liquori (Best Emerging Wine & Spirits Establishment). Inoltre, ASAP & CO, una steakhouse halal a Telok Ayer, ha vinto il premio per il migliore menù di bevande non alcoliche.

Tra i vincitori di quest'anno troviamo Makoto-Ya, uno dei più importanti importatori, esportatori e commercianti all'ingrosso di prodotti alimentari e bevande giapponesi, che si è classificato tra i “10 migliori importatori di vino e liquori”. "Siamo profondamente grati a ProWine Singapore per questo prestigioso riconoscimento. Negli ultimi due anni abbiamo lavorato instancabilmente per affermarci nel settore e questo riconoscimento è una conferma del nostro impegno per l'eccellenza. In qualità di distributore leader di prodotti alimentari e bevande giapponesi, l’essere annoverati tra i “10 migliori importatori di vino e liquori” conferma la nostra capacità e la nostra dedizione. ProWine Singapore ci ha dato una piattaforma eccezionale per presentare le nostre offerte ed espandere la nostra area di attività. Questo premio non solo riconosce la nostra forza, ma dimostra anche la nostra capacità di portare l'essenza del Giappone nel resto della regione", ha dichiarato Stephanie Ng, responsabile marketing e sviluppo commerciale di Makoto-Ya Singapore.

Nel corso di un'altra cerimonia di premiazione, svoltasi anch'essa durante la ProWine Singapore, in collaborazione con il settore delle bevande Asia, sono state premiate due aziende produttrici di bevande per l'eccezionale lavoro svolto nell'ambito della sostenibilità e per il loro approccio pionieristico e nel rispetto dell’ambiente. Il premio per la sostenibilità è stato assegnato agli espositori Bobal de San Juan dalla Spagna e ClonaKilty Distillery dall'Irlanda.

La prossima edizione di ProWine Singapore si terrà dal 21 al 24 aprile 2026, presso il centro esposizioni Singapore Expo.
www.prowein.it

 

comments
  • Latest Post

  • Most Read

  • Twitter

Who's Online

Abbiamo 10696 visitatori e un utente online

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.